.
Annunci online

stefanosoro
parliamone...
località
22 settembre 2007
Ecco la notte di Sant Miguel: «Ma non chiamatela Notte bianca»

 MANIFESTAZIONI  22.09.2007 16.39


ALGHERO
- Musica, teatro, cinema, sport ed enogastronomia. Sono questi solo alcuni degli ingredienti della Nit de San Miguel. Stamattina a Sant’Anna il sindaco Marco Tedde, e gli assessori Conoci e Becciu, con i dirigenti Faedda, Mulas e Nulvesu, hanno presentato i festeggiamenti per il patrono che partiranno giovedì con la riapertura della Chiesa di San Michele e si chiuderanno domenica.

Appuntamento atteso per la festa di San Michele, i fuochi d’artificio. «Non li abbiamo cancellati come ha detto qualcuno – ha precisato l’assessore al Turismo Conoci - perché li abbiamo voluti spostare per la promozione della città in un momento molto importante». Un momento molto importante, perché si festeggia il patrono San Michele, e soprattutto rivede la luce la Chiesa, rimasta chiusa per ben quattro anni. A rappresentare la Diocesi, Don Nughes, che ha rimarcato l’importanza della Chiesa del patrono algherese, «per tanto tempo punto di riferimento per la città, che ha avuto un’incidenza profonda nella formazione culturale anche dei giovani».

Lo stesso sindaco si è soffermato sull’importanza della riapertura della Chiesa e ha sottolineato l’impegno di tutti gli assessorati, così come quello dei commercianti e degli artigiani, stamattina rappresentati a San’Anna da Mario Piras, presidente della Confartigianato di Alghero, e da Massimo Cadeddu, presidente di Confcommercio. «Il fatto che artisti algheresi possano esprimersi nei punti più suggestivi del centro storico è un fatto molto importante», ha detto Cadeddu. Per Confartigiato, invece, come ha fatto sapere lo stesso presidente ci saranno quattro stand della Torre della Polveriera.

Per l’assessore allo sviluppo economico Gianfrano Becciu la Notte di San Michele può essere «un appuntamento a furor di popolo». Il delegato della giunta Tedde ha voluto sottolineare il contributo degli artigiani. «E’ la festa della città – ha detto la dirigente Giovanna Faedda – perché ci sarà la valorizzazione di tutte le nostre professionalità e del nostro patrimonio».



Potete leggere l'articolo anche qui: http://www.algheronotizie.it/articoli.php?id_articolo=4725

E votarlo qui: http://oknotizie.alice.it/go.php?us=408042f8cc3e658c







permalink | inviato da stefanosoro il 22/9/2007 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        gennaio