.
Annunci online

stefanosoro
parliamone...
località
22 settembre 2007
Ecco la notte di Sant Miguel: «Ma non chiamatela Notte bianca»

 MANIFESTAZIONI  22.09.2007 16.39


ALGHERO
- Musica, teatro, cinema, sport ed enogastronomia. Sono questi solo alcuni degli ingredienti della Nit de San Miguel. Stamattina a Sant’Anna il sindaco Marco Tedde, e gli assessori Conoci e Becciu, con i dirigenti Faedda, Mulas e Nulvesu, hanno presentato i festeggiamenti per il patrono che partiranno giovedì con la riapertura della Chiesa di San Michele e si chiuderanno domenica.

Appuntamento atteso per la festa di San Michele, i fuochi d’artificio. «Non li abbiamo cancellati come ha detto qualcuno – ha precisato l’assessore al Turismo Conoci - perché li abbiamo voluti spostare per la promozione della città in un momento molto importante». Un momento molto importante, perché si festeggia il patrono San Michele, e soprattutto rivede la luce la Chiesa, rimasta chiusa per ben quattro anni. A rappresentare la Diocesi, Don Nughes, che ha rimarcato l’importanza della Chiesa del patrono algherese, «per tanto tempo punto di riferimento per la città, che ha avuto un’incidenza profonda nella formazione culturale anche dei giovani».

Lo stesso sindaco si è soffermato sull’importanza della riapertura della Chiesa e ha sottolineato l’impegno di tutti gli assessorati, così come quello dei commercianti e degli artigiani, stamattina rappresentati a San’Anna da Mario Piras, presidente della Confartigianato di Alghero, e da Massimo Cadeddu, presidente di Confcommercio. «Il fatto che artisti algheresi possano esprimersi nei punti più suggestivi del centro storico è un fatto molto importante», ha detto Cadeddu. Per Confartigiato, invece, come ha fatto sapere lo stesso presidente ci saranno quattro stand della Torre della Polveriera.

Per l’assessore allo sviluppo economico Gianfrano Becciu la Notte di San Michele può essere «un appuntamento a furor di popolo». Il delegato della giunta Tedde ha voluto sottolineare il contributo degli artigiani. «E’ la festa della città – ha detto la dirigente Giovanna Faedda – perché ci sarà la valorizzazione di tutte le nostre professionalità e del nostro patrimonio».



Potete leggere l'articolo anche qui: http://www.algheronotizie.it/articoli.php?id_articolo=4725

E votarlo qui: http://oknotizie.alice.it/go.php?us=408042f8cc3e658c







permalink | inviato da stefanosoro il 22/9/2007 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
30 luglio 2006
Colpo grosso dell'Alghero: preso Dossou

L'articolo è qui: http://www.algheronotizie.it/articoli.php?id_articolo=2003

Doppio colpo per l’Alghero, che ingaggia due attaccanti. Si tratta della punta senegalese Georges Dossou e di Paolo Lamberti. La società giallorossa ha concluso inoltre con alcuni fuoriquota.

L’attaccante senegalese, classe 1973, l’anno scorso ha militato nella Nuorese ed è stato protagonista di uno strepitoso girone di ritorno dopo un avvio un pò stentato dovuto ad un infortunio al ginocchio. Per lui nella stagione 2005/2006 34 presenze ed 8 gol. La carriera di Dossou è iniziata in terra francese, con le maglie di Bordeaux e Monaco. Poi è approdato in Italia, facendo bene in numerose squadre tra le quali Caratese, Carpenedolo e Canzese (in quest’ultima in 5 anni ha segnato 150 gol). L’anno scorso poi l’arrivo in Sardegna, nella Nuorese di Goveani. Nei giorni scorsi il giocatore aveva deciso di rescindere il contratto con la Nuorese ufficialmente per “motivi familiari”.

Ma forse dietro l’addio di Dossou c’era già l’Alghero. Per la società di Giorico e Sechi si tratta di un acquisto importante, che permette alla squadra di fare un notevole salto di qualità. A lui il compito di non far rimpiangere Massimo Pierotti, che si è accasato al Forte dei Marmi, in Toscana. A fare coppia in attacco con Dossou ci sarà Paolo Lamberti, centravanti che ha compiuto 30 anni lo scorso 19 giugno. Nato a Ceva in provincia di Cuneo, Lamberti ha militato in numerose squadre di serie C2 e D, tra le quali Cuneo e Savona. Ha disputato le ultime due stagioni nel Forcoli, squadra toscana che ha disputato i play-off promozione. Lamberti ha segnato 11 gol nel 2004/05 e 10 nell’ultimo campionato, tra l’altro senza rigori.

Il direttore sportivo Silvestrini sta lavorando per portare in Riviera altri tasselli importanti. E' arrivato il centrocampista brasiliano Pinceli. Anche il gruppo dei fuoriquota è quasi al completo. E' stato acquistato il portiere Gonnella, classe '87, dalla Massese, il terzino destro Lestani dall'Udinese (classe '86). Dal Boca San Lazzaro approdano in Sardegna l'esterno sinistro Taidoni ('88) e il centrocampista Mattarozzi ('87). Domani pomeriggio intanto la comitiva giallorossa partirà per il ritiro in Trentino che si concluderà il 17 agosto in attesa dei primi impegni ufficiali.




permalink | inviato da il 30/7/2006 alle 15:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
9 luglio 2006
Ad Alghero attesa trepidante per l'Italia

http://www.algheronotizie.it/articoli.php?id_articolo=1881

Tutti col fiato sospeso per la finale di stasera contro la Francia. Tra maxischermo e locali, molti algheresi seguiranno le gesta della Nazionale

Io andrò in un bar, dove sono sempre andato sinora... E voi dove andrete?




permalink | inviato da il 9/7/2006 alle 15:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
10 giugno 2006
Nunziata all'Alghero

 BREAKING NEWS

Carmine Nunziata, ex tecnico dell'Arzachena, è il nuovo allenatore dell'Alghero per la stagione 2006/07. L'accordo è stato raggiunto ieri nel tardo pomeriggio. Gavino Scala ricoprirà un ruolo dirigenziale.




permalink | inviato da il 10/6/2006 alle 10:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
9 giugno 2006
Rete idrica nuova. Problemi vecchi

http://www.alguer.it/notizie/alghero/8688

Può sembrare un paradosso, ma si tratta di pura realtà. Mentre numerose vie sono interessate dai lavori di rifacimento della rete idrica, in altre iniziano a formarsi piccoli corsi d’acqua a causa di alcune perdite, causate con ogni probabilità da falle nelle vecchie tubature. Alcune pozzanghere in via Degli Orti, presenti da oltre un mese, negli ultimi giorni hanno formato un vero e proprio laghetto artificiale. Una situazione fastidiosa per i pedoni che devono stare attenti a non essere travolti da…"onde anomale". Molti automobilisti, infatti, non rinunciano a correre anche dove sono presenti le pozzanghere. Sorprende il fatto che ancora nessuno abbia deciso di porre rimedio a una situazione presente ormai da troppo tempo. Ultimamente la zona “incriminata” è stata in parte transennata, ma ancora nessuno si è fatto carico di risolvere il problema.


Stefano Soro - Alguer.it




permalink | inviato da il 9/6/2006 alle 11:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio