Blog: http://stefanosoro.ilcannocchiale.it

Dopo tre anni Mourinho lascia il Chelsea

 CALCIO  20.09.2007 11.16

José Mourinho non è più l'allenatore del Chelsea. Il tecnico portoghese ha infatti rescisso il proprio contratto, di comune accordo con il club londinese, dopo tre anni alla guida dei Blues.

Comunicato ufficiale
Il club di Londra ha confermato la notizia in un breve comunicato questa mattina: "Il Chelsea Football Club e José Mourinho hanno rescisso il contratto consensualmente oggi (giovedì)". Non è ancora noto il nome del sostituto del 44enne, anche se la BBC ipotizza che la panchina possa andare ad Avram Grant, l’ex c.t. d’Israele, arrivato alla corte di Roman Abramovich quest’estate. Il prossimo impegno del Chelsea è la partita di campionato di domenica in trasferta contro il Manchester United.

Nel Chelsea
Arrivato a Londra nel 2004, Mourinho, dopo la bella esperienza al Porto, ha subito conquistato il titolo mettendo fine a un'attesa di 50 anni per il club londinese, per poi ripetere quel successo nella stagione 2005/06. Con Mourinho il Chelsea ha superato anche il record del Liverpool - stabilito dal 1978 al 1981 - di partite casalinghe senza sconfitta. Attualmente i Blues sono imbattuti da 66 partite allo Stamford Bridge.

Delusioni in Champions League
Al Chelsea non sono invece arrivati successi in Europa. La stagione in Inghilterra non è poi iniziata bene: la squadra ha perso con l'Aston Villa e pareggiato con Liverpool e Blackburn Rovers ed è quinta dopo sei partite. Difficile anche il debutto in Champions League: pareggio interno per 1-1 contro i campioni di Norvegia del Rosenborg. In pochi avrebbero pensato a quella come l'ultima partita del Chelsea con Mourinho in panchina.




Pubblicato il 20/9/2007 alle 11.10 nella rubrica Mondo Calcio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web