Blog: http://stefanosoro.ilcannocchiale.it

Juve, ci risiamo...

Guardo le partite, ma soprattutto leggo le prime pagine dei giornali sportivi e mi sembra di essere tornato indietro di un anno. I titoli erano gli stessi: "Via tutti" recita a caratteri cubitali il torinese Tuttosport, "Delneri, l'ora dell'addio" apre il Corriere dello Sport. 

L'anno scorso, di questi tempi, sulla graticola c'era Ciro Ferrara, poi sostituito da Zaccheroni. Dei risultati meglio non parlarne. Anche stavolta non soffermiamoci sul cammino sinora seguito dai bianconeri. L'analogia, fortissima direi, che mi ha colpito è stata la vittoria sull'Inter. Come nello scorso campionato, la Juve batte l'Inter col minimo scarto (l'anno passato fu 2-1) poi di nuovo buio profondo e delusioni a non finire. Sono passati mesi e la situazione è la stessa. Dopo il successo sugli arci-nemici ecco la resa a Lecce e il preoccupante, seppur in parte sfortunato, ko casalingo con il Bologna. 

E ci risiamo. Via Delneri? Ennesima rivoluzione? Per ora l'allenatore non si tocca e, secondo il mio punto di vista, le colpe non sono tutte sue (anche se errori ne ha fatto, eccome). Il motivo è da cercare altrove, invece. Alcuni giocatori non sono da Juve. Volete un altro motivo? La troppa fretta di tornare grandi. Errore commesso non più tardi di due anni fa, quando venne dato il benservito a Claudio Ranieri.

Pubblicato il 27/2/2011 alle 20.42 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web