Blog: http://stefanosoro.ilcannocchiale.it

Se questa è tv....

Neanche il tempo di cominciare, e la puntata di oggi di Domenica In prende subito una deriva irrimediabilmente trash. Lite in diretta fra due dei più apprezzati rappresentanti del genere, Adriano Pappalardo e Antonio Zequila: il primo "parla male" della madre del secondo e quello, davanti alle telecamere, replica "Ti uccido". Con Mara Venier costretta a scusarsi in diretta "con i bambini e le famiglie".

Il direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce "deplora vivamente" l'episodio, avvenuto "in un orario protetto e tradizionalmente destinato a un pubblico familiare" e definisce deplorevole anche "che la lite sia stata lasciata degenerare e la trasmissione non sia stata interrotta: questi spettacoli sono assolutamente incompatibili con la linea editoriale di RaiUno e con i principi del servizio pubblico. Domani - continua - verrà avviata un'inchiesta interna per accertare la dinamica e le responsabilità. E' stata data comunque disposizione che sin da ora coloro che sono stati protagonisti della lite televisiva non siano più invitati nelle trasmissioni di RaiUno".

Una rissa verbale incontrollata, quella che si è scatenata fra l'ex naufrago dell'Isola dei famosi, Zequila, e il cantante (ed ex naufrago anch'esso, ma dell'edizione precedente) Pappalardo. La prima frazione del contenitore domenicale, quella condotta da Mara Venier, era stata dedicata al tema "la raccomandazione", sullo spunto di alcune affermazioni fatte dallo stesso Pappalardo nella scorsa puntata del programma, quando aveva affermato che al Festival di Sanremo "tutti hanno qualche santo in Paradiso"

Ma oggi, dietro le quinte, prima di entrare in studio, all'insaputa di autori e conduttrice, i due si sono scamniati alcune battute pesanti e, a quanto pare, lo stesso Pappalardo si sarebbe rivolto a Zequila con espressioni del tipo: "Per avere successo passeresti sul corpo di tua madre". E Zequila, una volta in diretta, alla prima occasione si è rivolto con toni duri a Pappalardo: "Come ti permetti di dire certe cose? Io ti spacco la testa, ti uccido.... Non ti permettere più di parlare di mia madre...".

Mara Venier non è riuscita a mantenere la calma e si è approfittato di una stacco pubblicitario per ricomporre l'atmosfera, quando Pappalardo oramai non c'era più. Poi, le scuse della conduttrice: "Purtroppo a volte accadono cose che anche per la padrona di casa sono incontrollabili. Farò il possibile - ha concluso Venier - perché non accada mai più una cosa simile, cercherò di controllare sempre in prima persona quello che accade anche dietro le quinte. Chiedo ancora scusa".

Per completezza di informazione, va ricordato che già domenica 15 gennaio, nel corso del programma, c'era stato un battibecco fra i due "opinionisti": "Se vuoi cantare senza raccontare gli affari tuoi - aveva detto Pappalardo - non hai successo, io amo mia moglie da trent'anni, per avere successo dovrei trovare un'amante". Quindi, l'intervento telefonico di Laerte, figlio di Pappalardo: "Non sono stato raccomandato da mio padre per lavorare". E Zequila: "Non so che cosa tu abbia fatto nella vita, io ho fatto un sacco di cose, ho lavorato anche in teatro. Ho fatto l'Isola e mi sono messo in mutande, ma non so - ha concluso, replicando al figlio del cantante - se tuo padre potrebbe permetterselo".

Se questa è televisione siamo messi male, davvero male....

Pubblicato il 22/1/2006 alle 20.38 nella rubrica Lo Spione.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web